La sua origine è antichissima ma a noi il REIKI è giunto grazie al dott. Mikao Usui monaco e rettore dell’università di Kyoto nel 1800. La parola Reiki significa unione tra l’ energia cosmica(Rei) e quella personale (Ki) e non è altro che l’attivazione di un processo di risanamento che, mediante l’imposizione delle mani, sui canali energetici (Chakra) lascia fluire l’energia. Durante la seduta chi lo riceve non deve fare nulla, solo disporsi positivamente per godere il miglior beneficio. Il Reiki, aiutando il riequilibrio interiore, protegge la salute, allevia i dolori, influisce positivamente sul processo di crescita personale, dona consapevolezza di sé sviluppa il nostro potenziale creativo. Inoltre l’atmosfera in cui si pratica la terapia, luci soffuse e musica dolce , contribuiscono ad un grande rilassamento del corpo e dello spirito.